Giuliana

Giuliana

Ho finalmente conosciuto uno dei miei miti viventi... Igor Sibaldi, un filosofo scrittore pensatore della “psicologia profonda”, capace di illuminarti con l’etimologia delle parole, antichi testi sacri, religioni e civiltà… capace di passare dalla filosofia più nobile alla comicità della vita quotidiana, magari vista dal suo gatto… che chiarisce i concetti in maniera lampante e con effetti esilaranti! 

Avevo visto un bel video sulla tecnica dei 101 desideri e adesso l’ho scoperto in questo nuovo tour di divulgazione dell’accezione più rivoluzionaria nobile e misconosciuta dell’Eros, ovvero: la capacità di soffermarsi a vedere la bellezza.

Perché come diceva Platone  le persone non reggono lo sguardo dalla bellezza.  Quando guardi una nuvola, la neve, il mare, un bel tipo… quanto tempo reggi senza fuggire a quella sensazione, pensando ad altro? E bada bene anche “gli darei un colpetto” è una fuga!

Questo succede perché le cose belle sono li’, tu no. Tu non sei al mondo in tutta la tua bellezza. Stai offrendo al mondo solo una parte di te. Ognuno di noi ha una cenerentola in cantina", spesso la più autentica.    

E cos’è la bellezza? Qualcosa di indefinibile, nemmeno Kant ed Hegel sono riusciti ad afferrarla… ma quando impari a contemplarla, intorno e dentro di te, qualcosa cambia per sempre. Torni bambino, torni a pensare e non ragionare secondo la norma. Non ti basta più la tua routine, hai bisogno di realizzare qualcosa di grande e non ti fai bloccare più da niente e nessuno… 

Ecco perché l’Eros è Pericoloso, Rivoluzionario, Disubbidiente, Sovversivo, ed è stato ridotto a quell’accezione ristretta erotica del termine attuale. 

Ma tutto questo è solo un’umile pillola concentrata di 8 splendide ore letteralmente volate con Igor Sibaldi…

E l’Amore?? Beh l’"Amor" sarebbe un bel po’ di gradini sotto l’Eros, però se comunque ci tenete (io francamente un po’ ancora ci tengo) qui in video la ricetta di Igor per trovarlo in una settimana ;)

 

 

12401767_10205349151075621_7546230731770719810_o.jpgMiami, in particolare South Beach è uno dei posti più cari al mondo, specie in alta stagione, ma se hai qualcuno che ti ospita o trovi un lavoretto in cambio di ospitalità (io l’ho trovato su Work Away) può adattarsi a tutte le tasche!!

Ed eccoti 10 COSE FIGHE da fare a South Beach e dintorni senza spendere una lira ..

1)Una passeggiata o una corsetta sul bagnasciuga al tramonto e all'alba per dare un senso al jetlag… la spiaggia infinita ha sempre il suo fascino ed è aperta fino a mezzanotte e dalle 5 del mattino!

12493588_10205341469363583_1902448550985504424_o.jpg

2)Cinema e picnic all'aperto il mercoledi alle 20 sulla 17esima e washington, programmazione qui: http://www.mbculture.com/

3)Scaricare l'applicazione Meetup e partecipare alle numerose free lessons al tramonto di yoga e ginnastica sulla spiaggia, al South Pointe Park etc etc...

12473592_10205341501564388_1977046524861531340_o.jpg

4)Pool party dalle 13 nei weekend, hotel Shoreclub e Sls (free per le donne, poi se il party è moscio ti puoi sempre fare un bel bagnetto indisturbata)

5)Ginnastica open door al “Monkey Bars", il parchetto attrezzato tra la 8 e Ocean Drive. In particolare la domenica pomeriggio diventa uno show di muscoli e agilità… ma per chi vuole chiudersi in palestra anche in vacanza c'è il flamingo, ingresso penso 10 euro con spa, spinning, pole dancing e chi più ne vuole più ne metta (mai andata).

6)Domenica salutare con la lezione di yoga fronteoceano alle 10 all'hotel Mondrian e dopo gli sponsor in genere ti fanno ubriacare col whisky al the verde e limonata...molto ma molto bono e sono pure astemia.10603475_10205349136755263_6591020073612550916_n.jpg

7) C'è la luna piena??? E allora non puoi perderti il "Full moon ritual Drum circle" in spiaggia sulla 79esima, dove mediterai e ballerai sotto la luna al ritmo di tamburi e altri strumenti, con tutti gli artisti frichettoni mangiafuoco di Miami. Non è a South Beach ma devicospargerti di antizanzare e andarci, tassativo. Se non c'è la luna piena ma vuoi una festa frichettona... c'è il settimanale incontro Spirit-Ill del mio amichetto Jacob dr Fun su facebook.10620801_10205349132355153_2725412983026881729_n.jpg

8)Test dell'hiv e preservativi gratis dietro il Palace (il locale gay più vivace di Miami) sulla dodicesima e ocean drive, domenica  dalle 14 alle 22, quasi sicuramente vi beccate anche uno spettacolo di drag queen per sdrammatizzare… 

12466227_10205341631487636_8431555871479283533_o.jpg9) So che sei in vacanza e ti pesa il sedere ma se questa foto ti piace... prendi un uber o autobus e vai a visitare il più figo e moderno museo a cielo aperto degli Stati Uniti: Wynwood Walls, opere di artisti che vengono qui da tutto il mondo per l’Art Basel e hanno trasformato un mucchio di casermoni industriali nel quartiere più bello colorato interessante, di tendenza e in continua trasformazione di Miami, vivace sia di giorno che di sera… il secondo sabato del mese poi tra Miami Avenue e Nothwest Second Avenue troverai un mercatino di artisti e artigiani locali e i mitici food tracks americani...12469586_10205341677328782_1801100369473714759_o.jpg

10)Io vado a dormire con le galline ma per i nottambuli...

Si può andare a ballare e bere gratis chiamando i vari pr che ti reclutano sulla spiaggia se sei una donna, senza esagerare sennò finisci nella disprezzata categoria delle “bottle rat” e non suona bene… Se sei un uomo non disperare, hai meno cose gratis ma più latinas calienti a disposizione. I maschi eteri carini gentili e disponibili a Miami sono una rarità, quindi per strada o su tinder/happn con un minimo di impegno farai faville… per dirtene una vedi questo strafigo di spalle? 12469621_10205341482163903_6636312488122498032_o.jpg Non mi ha dato neanche il suo numero di telefono. ;)

Trasporti gratis non ce ne sono ma trasportarsi a Miami è più economico che da noi… il bus che percorre tutta south beach costa solo 25 cent e in ogni caso c'è"uber pool”, una versione ancora più sharing di Uber dove puoi condividere la tratta con simpatici sconosciuti (attenti alla sabbia che uno stronzo d'autista mi ha fatto pagare 35 dollari extraper un po’ di granelli sul sedile), se non ce l’avete scaricatelo da qui e ci regaliamo una corsa a vicenda…. 

Poi c’è la bicicletta comunale…se vuoi prenderla un giorno da turista costa l’ira di Dio mentre se vai in un ufficietto nascosto vicino l'incrocio tra la 7 e la washington puoi averla a 15 euro al mese per un minimo di 3 mesi o 35 euro per un solo mese. Funziona meglio a Milano, ma andare in bici per south beach non è male...

Questo è tutto,  se ne avete piene le tasche di South Beach, qui c'è un'articolo su tutta Miami http://www.timeout.com/miami/things-to-do/best-free-things-to-do-in-miami io dopo 3 settimane mi sono rotta i maroni e sono tornata a Milano… aiutatemi a tenere aggiornato questo articolo, se ci andate e scoprite cose nuove o cambiamenti vari, scrivetemi nei commenti, grazie e buona Miami a tutti!!!!

12440455_10205341470843620_6526874820666041341_o.jpg

 

10 buoni motivi per fidanzarsi a distanza con Andrea Passador, il divertente e tenebroso (?) blogger di www.oltreuomo.com

Warning: questo post contiene citazioni e vari riferimenti ai post del Passador stesso, se non lo conoscete non vi farà ridere. Se lo conoscete bene, fatemi sapere se ci ho azzeccato... ;)

 

1 E' carino ma non sa di esserlo

Andrea Passador legge e scrive quasi quanto il 30% degli italiani messi insieme. Evidentemente non copula tanto quanto potrebbe.

 

2 Non esce di casa

Con Andrea Passador hai davvero infime possibilità di essere tradita. Perché a parte quando va ad ubriacarsi con gli amici (e in quel caso non hai nulla da temere) lo ritroverai a casa a scrivere il blog e giocare alla playstation, sempre a disposizione del tuo sollazzo.

 

3 Vive al paesello

E al paesello ha ben poche distrazioni femminili… o meglio quelle che ci sono o gliel’hanno già data o non gliela daranno mai. Ripeto è per questo che scrive.

 

4 La sana competizione con Francesco Boz

Quando la passione inizia a scemare basta dirgli che Boz, l’altro fondatore di Oltreuomo ti ha chiesto di uscire e sarà di nuovo consumato da gelosa passione.

 

5 T’inebria con la sua cultura versatile e sagacia pungente..

Vabbé... almeno ti fa ridere anche quando stai piangendo per qualcun altro

 

6 Perché non conoscendolo non sai ancora i suoi difetti.

……. ma i difetti andrebbero amati quindi preghiamo le ragazze che lo conoscono di elencarceli.

 

7 Ce l’ha grosso in maniera imbarazzante

è un’ipotesi ma con buone fondamenta, che elencherò al posto dei 3 motivi rimanenti (che proprio non mi vengono in mente…) 

 

7.1potrebbe essere uno dei motivi per cui non esce di casa, quando vede una con la quarta di reggiseno tutto il quartiere vede lui… 

7.2Solo uno col pisello grosso avrebbe il coraggio di scrivere che ce l’ha piccolo.

7.3 Infine ha il naso grande, e ci siamo capite.

 

Se questo post vi è piaciuto ditelo su www.facebook.com/tuttidagiuliana che mi ci sento sola come una particella di sodio.

 

L'expedia bootcamp è stata l'esperienza più fantastica e massacrante che mi sia mai capitata.
boot1Una mattina ci hanno regalato una super-canon ma ci hanno tolto il tempo di gioire... Da grandi regali derivano grandi responsabilità'.... O almeno  un nuovo articolo pronto entro la notte. E fino alle 17 non avevo idea di cosa avrei parlato,  questa città mi ispirava solo idee frivole e/o pruriginose...  Poi il mio amico Yuri mi ha suggerito "little Venice", un'affascinante oasi di pace e frichettonaggine nella città.

Esattamente quello di cui avevo bisogno per ricaricarmi.... Mi sono data una MISSIONE:

Conoscere la gente che vive in barca nei canali di Londra e magari farmi invitare a cena... L'invito a cena che sognavo  (un barbecue in barca) alla fine l'ho ricevuto per domani, ma oggi ho avuto di meglio,  anche se sono a pancia vuota ;).
boot2Tanti mi hanno fatto entrare nelle loro case, pochi mi hanno detto in maniera gentile che non volevano essere disturbati...Pensavo che qui vivessero solo artisti, invece ho scoperto un microvillaggio itinerante di persone di ogni genere.  Imprenditori, giudici, medici, project manager,  programmatori, e ovviamente pittori, attori, poeti e tantissimi fotografi che tra l'altro mi hanno aiutato ad utilizzare la nuova super fotocamera....
boot3Persone che se passeggerete per il canale con aria amichevole e curiosa vi inviteranno per un caffè, una birra o un barbecue il giorno dopo.

boot4I canali di Little Venice sono una comunità, un microcosmo di persone itineranti tanto diverse quanto simili... Viaggiatori in casa, costretti a ripartire ogni 2 settimane, il tempo massimo consentito in cui le case-barca possono ormeggiare, gratuitamente.

boot5Il vicinato cambia continuamente ma la sensazione di vicinanza resta, la consapevolezza di poter contare su una grande famiglia, spesso sconosciuta ma pronta ad aiutare nel momento del bisogno,  un'attitudine spontanea quanto vitale per chi vive in barca, soprattutto d'inverno...

boot6Jobo, fotografo e poeta di 64 anni vive cosi' da 5 anni, ha comprato la sua splendida barca a 25000 pound e l'ha aggiustata a con 5000,  si paragona ad una chioccia e ci parla di filosofia, senso della vita, dei suoi liquori italiani preferiti e dei gossip "barcolani"... Dice che dovrebbero ambientare una soap nel canale...
boot7Uso il plurale perché passeggiando ho conosciuto Moe un nuovo amico metà Kenyota metà inglese che tornava a casa dopo il lavoro e dopo le quattro ore passate assieme in quest'isola in città sta seriamente pensando di trasferirsi in una barca.
boot8Quasi tutti hanno il proprio giardino personale,  molti sistanno costruendo l'interno delle loro boat-houses da soli nei week end, perché come si sta rendendo conto Moe è molto più conveniente e piacevole avere una spaziosa casa itinerante sul canale che un buco nella periferia di Londra.
boot9Sarah, fotografa mi parla degli artisti e dei suoi locali preferiti nel canale,  in particolare una barca-cinema che nominata spunta poco dopo con un'allegra comitiva a bordo.
boot10Mi presenta i suoi simpatici amici, in particolare il bel cuginetto che pare il Jonny Depp del Canale e mi invita a partire con loro lunedì in cerca di un nuovo posto dove attraccare.
boot11Marko, un tipo piuttosto attraente del Sudafrica ha acquistato da poco la sua splendida barca e vuole trasformarla l'anno prossimo in un b&b, un"boat and breakfast". Mi ha invitata per un barbecue domani, e' un tipo attraente ma non capisco granché di quello che dice a parte che evidentemente gli piaccio.. quindi per la gioia della mamma mi sa che passo.
boot12E tra tutta questa splendida gente,  incontro anche una coppia di maturi viaggiatori austriaci che hanno fatto trasportare la barca via terraferma per arrivare qui e percorrere tutto il canale... Hanno l'aria rilassata, felice e trasognata degli unici turisti qui ad assaggiare la dolce stramba vita della piccola Venezia a Londra.
Pronti a fare un incontro magico?? Vi presento Jobo!!! In carne ed ossa... o se adesso siete in pigiama ve lo presento in video... nel prossimo articolo.

Andare in Kenya per farsi il bagno in piscina perché c'è la bassa marea, fare acquisti e rimpinzarsi di cibo europeo nel resort è un delitto! Vabbé il buffet ormai l'avete pagato, è bono e tocca magnarselo... ma ecco le 6 cose che dovete assolutamente fare in Kenia, sennò Barletta o Canicattì:

6) Noleggiare una motoretta e saltare nelle strade sterrate di giorno, assieme a qualche giovane guida locale improvvisata... DA EVITARE: farvi portare in giro di notte... potreste trovarvi pieni di macchine fotografiche, smartphone e telecamere da soli al buio pesto, vicino ad un pozzo che esala odori di carcasse di animale che per qualche ragione ci tengono a farvi vedere... temere di essere voi le prossime "carcasse"...  per fortuna i Kenioti son brava gente e volevano davvero mostrarci il pozzo putrido, sennò questo post ve lo starei scrivendo dall'al di là.

5) Contrattare nei mercatini e con i beach boys (parlano tutti italiano), accettare la prima offerta non è solo da turisti idioti ma direi che è anche maleducazione! Passare un po' di tempo a trattare fa parte del gioco interculturale, prendeteci gusto! E porterete a casa valanghe di batik collane e inquietanti statuette di legno che ad alcuni sembrano vegliare con la loro saggezza ad altri sembrano in procinto di rianimarsi e farli a fette come nei peggiori film dell'orrore...

4) Imparare 10 parole di swaili e visitare le cittadine pazzesche di watamu e malindi, portare farina nei villaggetti locali con i bambini più belli e sorridenti del mondo, fotografare a più non posso... Se si arrabbiano (perché a volte si arrabbiano...) ricordarvi come si dice SCUSA in swaili potrebbe salvarvi quella pellaccia pallida che vi ritrovate (mi pare sikitika e PER FAVORE: Tafadhali, che anche se usato a sproposito a me ha salvato la vita!). Dalla mia esperienza anche parlare male di Flavio Briatore potrebbe aiutarvi nella "captatio benevolentiae".

3) Fare una gita in barca tra oceano e mangrovie, ma vi allerto che oltre a beccare stelle marine e pescetti colorati di ogni genere... vi ritroverete di fronte a splendidi scultorei esemplari di guida maschio color ebano... se lo ritrovo vi allego il video sexy di uno mentre mi mostra un polipo... a ripensarci potevo portarlo a Dolce e Gabbana. Il video!!! Malpensanti...

2) Equipaggiarsi di matite quaderni colori magliette e visitare un orfanotrofio con i bimbi più ricchi d'africa, con tutte le cose che gli portiamo dall'Europa, eppure molto più tristi dei bimbi dei villaggi locali... in cima alla top five sarebbe adottarne uno a distanza o rimanere 2 anni in Kenia per avere il diritto di portarselo a casa... io rimpiango di non averlo fatto con WiseMan, un bimbo irresistibile di 2 anni con la faccia veramente saggia .

1) SAFARI SAFARI SAFARI. Scegliete quello che vi fa dormire nel cuore della giungla, vicino al lago dove si abbeverano tutti.... leoni, ippopotami, fenicotteri, giraffe ed elefanti a gogò... guardateli all'alba e al tramonto dalla terrazza in legno sulla giungla... fatevi le foto con i coccodrilli satolli e regredite in compagnia di scimmiette trooooppo carine come in questo video-esperimento di rara regressione umana in Kenia

Non sembrerebbe ma gli inglesi si divertono, ieri ho scoperto che il modo migliore per abbordare a Londra è fare attività COOL, divertenti, VISIONARIE, ecco quindi 10 eventi e attività in ordine crescente di meraviglia e assurdità, e la tua vita a Londra non sarà più la stessa!!!
(Se vai di fretta passa direttamente alla Top Five)

10: FESTE IN METROPOLITANA


I londinesi quando possono evitano la metropolitana, a meno che non ci sia un Tub party or Subway party, spesso segreti e clandestini, qualche volta autorizzati, sempre molto divertenti…


9: BATTAGLIA DEI CUSCINI


Pillow Fight, quest’anno in aprile a Trafalgar Square… inutile descrivere il piacere di prendersi a cuscinate con allegri sconosciuti, arrivato anche da noi… ma vale la pena vedere i londinesi che si divertono ;-) quindi allego un video


8: FESTIVAL DEI COLORI


Holy One, meno proletario ma altrettanto divertente, sarebbe una battaglia anche questa, in cui si sollevano nuvole di colori atossici per un pomeriggio surrele… Unico problema il costo: quest’anno al Wembley Park da 38 a 79 pound… Da prendere a cuscinate!!

7: PARATE VARIE

 

E’ ufficiale. I londinesi amano le parate… sarà che hanno bisogno di eccezioni alla regola per fare i matti e socializzare in ore diurne, comunque ce n’è per tutti i gusti St Patrick’s Day parade, la New Year’s Day parade e il Gay Pride che qui si chiama solo Pride e che è diventato uno dei eventi migliori per “acchiappare”, anche tra etero. Quando si dice che la solidarietà, la prosocialità contribuisce al mantenimento della specie…


6: NOTTING HILL CARNIVAL


Tanto per confermare l’amore londinese per le parate… Ecco una specie di carnevale casereccio estivo a Notting Hill con i camion al posto dei carri, ma a quanto pare anche le guardie non resistono… scoverò un videoreperto se non mi arrestano.


5: SECRET CINEMA


la versione cinefila fighetta londinese dei Role Play Game…. Prima un evento segreto degli attori londinesi, adesso un fenomeno sempre più grosso… giovani e meno giovani si incontrano ogni anno per riprodurre le atmosfere di un film famoso… il mio timido informatore che vuole rimanere anonimo l'anno scorso è andato anche in prigione...


4: SUPPER CLUB


Ieri pomeriggio la maggior parte dei londinesi metteva tra i primi posti per conoscere l’altra metà la cena a casa di amici… cosetta un po’ complicata per un foreigner… ma fattibile grazie ai Supper Club… Perché sempre più londinesi propongono nelle loro case delle cenette aperte a sconosciuti (promosse su vari siti e social tra cui “grubclub”) purché  portino alcolici e un’offerta suggerita… da approfittare prima che il fisco blocchi la pratica.


3: HOT TUB CINEMA


Uno dei migliori posti per rimorchiare… immagina un tetto una jacuzzi tanti avvenenti sconosciuti e un filmetto che hai già visto. Te lo fanno pagare come al solito, perché le cose pazze e divertenti a Londra raramente costano meno di 30 pound però fantastico…ma ancora più fantastico:


2: WORLD NAKED BIKE RIDE


la primaverile annuale gara in bici tutti nudi, si fa in 50 paesi al mondo tranne che da noi… e allora andiamo a fare i matti a Londra, con una bella maschera magari perché come vedrete su google stanno tutti a filmare e scattare foto, e la mamma ci rimarrebbe male...

Lo so il primo non c'è. Ditemelo voi, non posso mica fare tutto io!!!!!

Giovedì, 04 Dicembre 2014 00:00

Come abbordare a Londra, divertendosi...

Questo articolo è rivolto a te maschio italiano con il gene del cacciatore nel DNA ma può essere utile anche a te, sorella avventurosa che non ti accontenti e vuoi scegliere, ma concentriamoci un attimo sul primo e i suoi 2 errori più comuni.


londra1L'esemplare tipico di maschio italiano all'estero di solito caccia in branco. Evita!! Massimo 2-3 maschietti per seduta di caccia e finalmente riuscirai a sfamarti.
Anche il maschio Più evoluto commette errori ingenui... Tipo tradurre le proprie pickup line e riciclarle all'estero con scarsissimi risultati... soprattutto le femmine inglesi sono un'altra specie, altre abitudini, altro senso dell'humour e decisamente superiore uso di alcolici. Se tieni a mente questo magari avrai addirittura più fortuna che con le connazionali. Perché qui puoi sempre giocare la carta "diversity" o recitare la parte del forestiero indifeso e sperduto in cerca d'aiuto, che a Londra ti verrà benissimo.
Eliminati gli errori, siete pronti per la missione più difficile. Abbordare a Londra… Ecco la topten dei posti migliori dove acchiappare a Londra, secondo i londinesi...


londra25: Public trasportation

 

Pare che i Londinesi siano propensi a chiacchierare in metro bus e soprattutto treni, i treni in questo caso vincono perché il tempo e la noia incentivano lo small talking. Se tii tocca vivere lontano dal cuore di Londra, consolati così… avrai più tempo e possibilità per cuccare.

4: Parchi e strade

 

Fare jogging o portare il cane al parco sono i classici universali del rimorchio. Persino gli scoiattoli sono curiosi e friendly nei parchi di Londra… qui il parco è talmente hot che c’è addirittura un termine apposito per chi si infratta nei cespugli. E poi dicono che i londinesi son gente fredda…

londra3Uno dei parchi più antichi di londra ha anche tante piscine scoperte... "the heath", non andare in quella unisexy, a meno che non siano quelli i tuoi iinteressi ;-)
Per quanto riguarda le zone… pare che a Piccadilly, Leicester, Soho la gente sia abituata a fermare e farsi fermare per strada… Non ho verificato, ma tanto distrutta com’ero oggi pomeriggio dubito qualcuno mi avrebbe filata di pezza…


3: Università, Librerie, Gallerie, Musei, Centri culturali, e file


londra4Ancora al terzo posto ma in vertiginosa ascesa i luoghi di cultura,  oppure in biblioteca… perché a quanto pare l’inglese affamato di cultura ha anche altri appetiti… Scherzi a parte gli interessi in comune forniscono pickup line ed elementi di bonding notevoli.  ricordando che nelle sale della British Library i visitatori non sono permessi, ma poco male perché la caccia migliore la si fa fuori in pausa, magari con una partitita a ping pong....
Se al momento non hai interessi particolari al momento a parte le ragazze, puoi passare un pomeriggio in un centro urbano culturale tipo il Barbican Centre, un unico posto e infinite offerte culturali e soprattutto umane…


2: Bar, Pub, Disco


Non sono discoteche ma nemmeno semplici pub, si balla si beve si chiacchiera si spilucca… ce ne sono per tutti i gusti…
Stephanie, candidata Pioneer inglese suggerisce Strawberry Moons, un locale matto dove puoi vestirti come vuoi e incontrare la gente più assurda…
Riccardo blogger di Travel Like a Local suggerisce il Pub Crawl, un giro di locali a 12 pound, con shots, guida, ingresso a locali con musica dal vivo e turisti in cerca di divertimento inclusi. Ma anche la catena di pub australiani Walkabout frequentati da fauna simpatica e disinibita, dove un italiano di media apertura troverà sicuramente pan per i suoi denti.  Nel suo blog puoi anche trovare una preziosa lista dei pub rustici di londra. Per gli amanti del genere…
Un simpaticissimo cipriota che vedrete presto in video, mi ha suggerito i locali di balli latini, soprattutto Cubana a Waterloo.
londra5Giulia, bella italiana felicemente a Londra da 5 mesi suggerisce:
Zoo bar Leicester Sq. (10pound). Molto simile ad una disco italiana, 3 sale con musica diversa, giropizza il mercoledì. Oneill’s in Soho (gratis fino alle 22 poi 8 pound) Joe in Chalk Farm e Monarch, entrambi free vicino Camden e perquesto parecchio “sciallalternativ”
Poi ci sarebbe Koko a Mornington Crescent, con una musica che può non piacere a tutti ma la location di un vecchio teatro, con terrazza, alberi illuminati etc…
Ma tutti propri tutti hanno eletto una zona come regina dell'acchiappo...  ricordate questo nome come un mantra: Shoreditch Shoreditch Shoreditch

Ma al primo posto ci sono gli eventi più fighi e assurdi che offre questa città... talmente fichi e assurdi che si meritano un altro post… il prossimo!!


PS. Se ritenete che questo articolo sia stato frivolo e/o superfluo guardate questo video, i nostri connazionali avevano bisogno di una guida. Felice di servire...

Giovedì, 04 Dicembre 2014 00:00

It's London Babe... HOT-TUB-CINEMA!!!

Nel mio ultimo giorno a Londra volevo provare qualcosa che rispecchiasse quello che è per me questa città: inventiva infinita e simpatica trasgressione... E il destino ha voluto che proprio il 14 agosto tornasse la corsa nudi per le tigri dello zoo (Streak for Tigers) e una serata dell'hottubcinema! Potete immaginare quanto volessi andare a entrambe... ma pioveva a dirotto, i pr dell'hottub avevano già accettato il mio autoinvito in qualità di corrispondente italiana e così ho optato per la scelta più edonistica... ma adesso finalmente posso raccontarvi le sensazioni di questo pazzo pazzo evento, in prima persona!


1558587_710966282326283_3940284669515860038_nArrivata puntuale alle 18.30 non c'era nessuno, nemmeno la mia amica Stephanie... spogliarsi in un camerino improvvisato non prometteva nulla di buono, la pioggia faceva passar la voglia di chiacchierare in costume e sono andata a rifugiarmi direttamente nella sala cinema, in una hottub bollente ma spenta a fianco ad un'unica coppia amoreggiante.... Quando pensavo ormai di aver fatto un buco nell'acqua calda, spunta un grazioso ventenne vestito da coniglio di spugna giallo e ricordandomi che sono lì a scrocco in qualità di corrispondente gli chiedo di raccontarmi com'è iniziato tutto.

L'ideatore è un ragazzo di 28 anni che durante l'Università aveva la fissa della jacuzzi e del cinema, aveva organizzato dei gran festini idrocineasti in giardino, finché i vicini non avevano iniziato a lamentarsi. Era giunto il momento di trovare un altro posto ad hoc e allora perché non allargarsi?!

10846200_724616684294576_3369937418050299209_nDando a tutti noi giovani italiani una lezione di vita, ha fatto del limite virtù... Ha comprato altre jacuzzi gonfiabili con i suoi amici ed ha fondato l'hottubcinema, un evento itinerante che anima da qualche anno le estati e anche gli inverni londinesi, con una location suggestiva e diversa ogni mese, rooftop e fabbriche, tetti panoramici o loft industriali... Gli ho chiesto di mandarmi delle foto di alcune delle location preferite, ma nel frattempo mi gusto questa, che ha iniziato a popolarsi di giovani londinesi assolutamente fuori dal comune: socievoli e di buon umore.

 Stephanie ancora non arriva e i miei giovani compagni di Jacuzzi iniziano a pensare sia un'amica immaginaria, ma mi adottano comunque come esotica compagnia italiana e quando si assentano per andare a prendere da bere, anche i dirimpettai cercano di portarmi nella loro vaschetta. Mi scopro per la prima volta più timida e chiusa dei londinesi, forse perché il ragazzo che mi invita così simpaticamente nella sua hot tub non è così hot... E purtroppo i ragazzi più carucci sono naturalmente nelle vasche più lontane (rimpiango di non aver portato una pistola ad acqua per colpire la loro attenzione) o vestiti da colorati, spugnosi animaletti sexy. Tra loro il giovane proprietario-ideatore vestito da panda... Non capisco molto il senso di quelle tutine di spugna finché a fine serata non avverto assieme alle altre ragazze l'irresistibile desiderio di trascinarli nella vasca e spogliarli, quei ragazzi buffi, deliziosi e irraggiungibili, ma non voglio anticiparvi il delirio post-movie. 

Finalmente fa il suo ingresso la mia dea nera Stephanie, meravigliosamente tanta e sexy,ancora positiva e radiosa nonostante la sconfitta... Durante il bootcamp abbiamo legato nonostante non capissi quasi nulla del suo accento londinese, ma partivamo sempre col sorriso e con l'autobus 30 minuti dopo gli altri, tutti fastidiosamente puntuali. Adesso che capisco quello che dice e la adoro ancora di più, ci dobbiamo lasciare, ma non potevamo concederci un addio più divertente.

10599561_667415916681320_7622343933997631949_nInizia il film, la hottub è sempre spenta e molto molto calda... trattasi di American Pie perché questo mese il tema conduttore sono gli anni 90,  sottotitolato perché non si sente granché... infatti il cinema è più che altro un pretesto per stare a mollo e far casino, e allora accendeteci le bollicine per diamine!!!

Finalmente finisce il film, l'esperienza fin qui era stata simpatica ma non esaltante da 35 Pounds a testa, non avevo capito che il bello doveva ancora iniziare....

Parte la musica anni 90, si accendono le hottub, arrivano i sexy panda, i coniglietti ed altri animali con fiumi di bagnoschiuma (spero biodegradabile al 99%) e ci ritroviamo in montagne di bolle di sapone.

Iniziano i balli, le lotte con e nella schiuma, il vicino simpatico e aggressivo invade la nostra vasca per prendermi e portarmi di peso nella sua, mi lascio trasportare per avvicinarmi alle hottub con i tipi hot che da vicino non lo sono poi così tanto... ma ormai io e Stephanie siamo prese dall'atmosfera, così divertente che sono disposta a non arrivare in tempo in ostello per il checkin e rischiare di dormire sotto un tetto, con la sola speranza di farci invitare dal sexy animale non identificato che stiamo cercando di spogliare invano da un po', ma che si avvicina un'ultima volta, solo per dirci che la festa è finita. Rumore dei nostri cuori infranti, il mio e di Stephanie, come un ringo sbriciolato.

hottubcinema londraSono solo le 2230, l'esperienza è stata intensa neanche fossero le 2 del mattino, e avremmo voluto fare le 4... Le ragazze nel delirio collettivo sono le più difficili da mandar via, così viene offerto un happy hour convenzionato in un grazioso e ruspante pub all'aperto in un cortile di Shoreditch.

Non piove Più, è una notte bellissima, i profumi di salsicce grigliate, i san pietrini ancora lucidi e illuminati dai lampioni, i localini trendy, quelli orientali... non sembra nemmeno più Londra ma Istanbul, Buenos Aires, Parigi o Roma... insomma una delle mie città preferite col cuore caldo, chi l'avrebbe mai detto che bastava una hottub per scaldare anche Londra.